Profilo

IMG_1456Il mio rapporto con la fotografia ha inizio quando ero bambino e cercavo di capire come funzionasse la macchina a pellicola di mio padre, rimanendo poi incantato quando vedevo apparire l’immagine alla luce rossa della camera obscura.

La passione per la fotografia, il video e il multimedia è cresciuta insieme a me. Mi regalarono, così, la prima webcam che aveva la possibilità di esser usata staccata dal computer, io la considero come la mia prima “macchina fotografica”, anche se ne ho avuto altre precedentemente a pellicola. Ho iniziato così, per gioco, scattando foto e girando video ad amici, animali e cose.

Questa passione è calata lungo il percorso di studi, per questioni di tempo, per poi risvegliarsi a Firenze, dove mi sono laureato in industrial design,  e successivamente mi sono diplomato alla scuola di fotografia e multimedia professionale The Darkroom.

Già nei primi anni universitari iniziai a collaborare con diverse agenzie, prima di sport, poi di promozione e pubblicità, ma la mia voglia di raccontare era più forte, cosicché realizzai diversi reportage, come “Profili Fragili” sulla condizione dei senza tetto di Firenze, e “Dietro la maschera” sulla Sartiglia di Oristano. Cominciai a lavorare come assistente in uno studio specializzato in fotografia di cerimonia. Negli anni successivi ho collaborato con bravissimi fotografi professionisti, imparando molto e acquisendo preziosa esperienza del settore, nonché la passione e l’amore per un genere di fotografia che viene spesso snobbato e sminuito.